L’ortodonzia linguale come alternativa ai tradizionali apparecchi

L’apparecchio ortodontico linguale rappresenta una soluzione relativamente recente che consente di riallineare i denti senza ricorrere al tradizionale apparecchio fisso. Il suo principale vantaggio è estetico dal momento che, posizionato nella parte interna dell’arcata dentale, risulta invisibile dall’esterno. Ne esistono due diverse tipologie, con o senza attacchi. Con il termine ortodonzia linguale si indica l’applicazione…

Dettagli

Come combattere il problema dell’alito cattivo

L’alito cattivo rappresenta una fastidiosa problematica che può essere fonte di grande imbarazzo nelle relazioni sociali. Esistono diverse cause che possono creare questo inconveniente, come ad esempio sanguinamento gengivale, parodontite e altri disturbi del cavo orale. Tuttavia è possibile combatterne i sintomi e trovare una soluzione attraverso adeguati trattamenti dentistici. La problematica dell’alito cattivo è…

Dettagli

Gengive ritirate: cause, sintomi e trattamenti

La recessione gengivale è una patologia collegata alle gengive ritirate. Può essere associata a disturbi come elevata sensibilità dentinale al freddo, agli alimenti zuccherati e acidi o all’ingiallimento dei denti: in questi casi è sempre opportuno affidarsi a un dentista per una visita. La recessione gengivale è, infatti, un problema da non sottovalutare, perché potrebbe…

Dettagli

Le tasche gengivali: cause, sintomi e trattamenti

Le tasche gengivali, chiamate anche tasche parodontali, si formano quando il solco gengivale aumenta in modo eccessivo. La loro causa principale è la placca o il tartaro e, qualora non vengano curate in modo adeguato, possono provocare la caduta del dente. Ecco perché è importante valutarle con estrema attenzione e professionalità. Le tasche gengivali rappresentano…

Dettagli

Piccolo o grande rialzo del seno mascellare: tornare a sorridere

Il piccolo rialzo osseo e il grande rialzo osseo rappresentano due tipologie di intervento nell’ambito dell’implantologia. La loro finalità è quella di aumentare il volume osseo, nell’arcata superiore all’altezza del primo e secondo molare, attraverso un innesto e favorire così la stabilità di un impianto. Pertanto, se stai pianificando un intervento dentale per tornare a…

Dettagli

Attenzione ai bifosfonati: il rischio di osteonecrosi della mandibola

In caso di terapia farmacologica con bifosfonati è importante valutare eventuali complicanze per i denti: potrebbe infatti esserci il rischio di osteonecrosi della mandibola o delle ossa mascellari durante l’assunzione di questi farmaci. Ecco perché è sempre importante informare della terapia farmacologica il dentista durante la visita odontoiatrica. Il principio attivo della classe medicinali di cui…

Dettagli